Menu

A

|

A

Fare attenzione al robots.txt

Cosa ho imparato oggi: a fare attenzione alle regole del robots.txt sopratutto quando si utilizzano plugin complessi in WordPress.

Questo mattina mi sono accorto che Marketing Academy risultava come “pagina non è ottimizzata per i dispositivi mobili” nella SERP di Google. Da un veloce controllo con il tool Mobile-Friendly Test è venuto fuori che il robots.txt bloccava al Google Bot l’accesso ad alcuni script presenti in /wp-content/plugins utilizzati dal plugin Better WordPress Minify per ottimizzare e minificare script e CSS. Risultato: Google non aveva accesso a tutti i fogli di stile ottenendo un rendering delle pagine a dir poco obrobioso.

Soluzione: modificato il robots.txt, effettuato un nuovo controllo con il tool di cui sopra sono riuscito a indicare a Google che il sito è ottimizzato per i device mobile. Si spera che nell’arco di qualche giorno torni tutto alla normalità.

Fare attenzione al robots.txt

Cosa ho imparato oggi: a fare attenzione alle regole del robots.txt sopratutto quando si utilizzano plugin complessi in WordPress.

Questo mattina mi sono accorto che Marketing Academy risultava come “pagina non è ottimizzata per i dispositivi mobili” nella SERP di Google. Da un veloce controllo con il tool Mobile-Friendly Test è venuto fuori che il robots.txt bloccava al Google Bot l’accesso ad alcuni script presenti in /wp-content/plugins utilizzati dal plugin Better WordPress Minify per ottimizzare e minificare script e CSS. Risultato: Google non aveva accesso a tutti i fogli di stile ottenendo un rendering delle pagine a dir poco obrobioso.

Soluzione: modificato il robots.txt, effettuato un nuovo controllo con il tool di cui sopra sono riuscito a indicare a Google che il sito è ottimizzato per i device mobile. Si spera che nell’arco di qualche giorno torni tutto alla normalità.

Filippo Toso

Filippo Toso

Esperto di marketing, studioso di innovazione e amante della persuasione